Portavoce alla Camera dei Deputati

Il giorno della memoria

Chi pensa che ci muoviamo verso un futuro di nuove libertà e antichi diritti, sappia che le nere tenebre dell’oppressione sono pronte a riemergere e a distruggere fratellanza ed eguaglianza. Auschwitz e Mauthausen sono monumenti all’orrore della Shoah. Il genocidio dei contadini ucraini alla follia di Stalin, le stragi dei Tutsi, dei musulmani bosniaci, del popolo cambogiano, di Timor est, del Darfur e oggi dell’Isis, sono tragici esempi di un male che allunga le sue radici fino a noi e sembra non volerci mai lasciare.Proprio per questo non bisogna dimenticare e riconoscere il male non solo del passato, ma nella vita di ogni giorno e nei tanti terribili futuri che la nostra distrazione può contribuire ad alimentare.

Riepilogo
Non ci sono prodotti nel carrello!
Continua a navigare sul blog