Portavoce alla Camera dei Deputati

Gran Bretagna non si piega agli USA, è buon segno

Il verdetto che nega l’estradizione di Julian Assange, fondatore di WikiLeaks, proveniente da un Paese tradizionalmente vicino alla politica estera USA, significa che la Gran Bretagna ha attivato gli anticorpi democratici e non si e’ piegato alle supreme esigenze degli interessi nazionali e sovranazionali. Le democrazie che escono dal solco della trasparenza e del diritto faranno meglio a rientrare nell’alveo del controllo democratico
perche’ nel tempo della comunicazione globale custodire segreti diviene sempre piu’ difficile. Ringraziando i giudici britannici, ribadiamo il nostro grazie ad Assange per l’aiuto indiretto alle democrazie cui ha dato l’opportunita’ di distinguersi nel profondo dagli Stati autoritari. La notizia della proposta del Messico di offrirgli asilo politico apre ora un nuovo possibile scenario.

Riepilogo
Non ci sono prodotti nel carrello!
Continua a navigare sul blog