Bielorussia: continuano le proteste

Continuano le proteste in Bielorussia. Anche l’ex ministro di Lukashenko, Pavel Latushko,
prende le distanze dal regime dittatoriale che si è creato nel Paese, affermando che:” Non è più accettabile che cittadini bielorussi vengano portati alla frontiera e gettati fuori dal Paese e che non possano rientrare solo perché hanno idee proprie e le difendono è contro la Costituzione. Una situazione senza precedenti nel XXI secolo che ricorda le repressioni dell’Urss. Dobbiamo fare di tutto per porre fine a questo scempio della legalità. Tutti i colpevoli di violazioni dei diritti umani devono rispondere delle loro azioni”.
Anche noi non possiamo rimanere indifferenti, ma soprattutto dobbiamo denunciare gli attacchi alle libertà e alla democrazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *