povertà in Sicilia

2 articoli

Il diritto alla residenza per tutti

Con un ordine del giorno al decreto che istituiva il reddito di cittadinanza, lo scorso marzo, chiedevo un impegno del Governo a provvedere, con idonee iniziative, anche legislative, ad esplicitare i criteri, le norme giuridiche nonché le modalità operative attraverso cui i soggetti «senza fissa dimora» possono accedere concretamente alla misura del reddito di cittadinanza, e nel caso di difficoltà tecnica di concessione della stessa prestazione assistenziale, individuare le modalità operative attraverso le quali poter regolarizzare la loro posizione al fine di sopperire alla mancanza del requisito della residenza «effettiva» per poter comunque beneficiare della misura. A ottobre è dunque partita l’iniziativa “INPS per tutti” che va proprio in questa direzione.Tramite camper e infopoint dell’INPS in giro per l’Italia e potenziando strumenti già esistenti come l’istituzione obbligatoria in ogni comune di vie fittizie per assegnare una residenza a chi ne fosse sprovvisto, si consente l’accesso ai servizi assistenziali a cui tutti […]

La Sicilia dei sazi e quella dei digiuni mentre Musumeci e Miccichè stanno a guardare

Lo scambio di lettere tra Miccichè e padre Scordato ha il merito di porre all’attenzione non solo i giochi di Palazzo, come di solito accade il giorno dopo gli insediamenti di governo e presidenza dell’Ars, ma i problemi veri della Sicilia che spesso gli occupanti pro tempore dell’Ars dimenticano e i loro bracci operativi, i burocrati, non ricordano mai. Il dibattito sugli alti stipendi dell’Ars, complice la politica dello gnorri praticata a livello nazionale, è datato e mai risolto. La discussione sull’alto numero dei dirigenti regionali e sul loro costo complessivo, rituale e rinviata di continuo. Così mentre i “sazi” protestano e trovano difensori, i “diuni”, per dirla con Scordato, hanno difficoltà a trovare paladini che vadano oltre la solidarietà e inneschino meccanismi che cambino cosa li rende così distante dai sazi, e così difficile sfamarli nel loro bisogno non solo di cibo e alloggio ma soprattutto di dignità. Secondo […]