Palermo

20 articoli

Il team Ambiente ed Energia del MoVimento 5 Stelle sarà guidato da Giampiero Trizzino. Sono felice e onorato di far parte di questa squadra, al servizio del Movimento e del Paese, per un futuro verde e davvero sostenibile. Metterò a disposizione del Movimento e dei cittadini l’esperienza maturata nelle mie storiche battaglie per il verde urbano e la difesa e promozione dei parchi di Palermo, a partire dalle iniziative che sto promuovendo in Parlamento, come la legge per l’adozione e la carta d’identità degli alberi. Guarda la presentazione del Team del Futuro!

Contro la violenza sulle donne, piantiamo semi di rispetto!

Nei dintorni di Palermo una bestia di sesso maschile si è ancora una volta comportato con crudeltà nei confronti di una donna.A un essere di quel tipo mi accomuna solo lo stesso sesso, eppure non posso non provare disagio e orrore per tutti questi uomini che aggrediscono le donne.Incapaci di parlare, conoscono solo la violenza e mi chiedo in quale parte della vita di un uomo si formi questa idea di possesso e dominio che poi si traduce nell’aggressione e nell’assassinio.Per questo, come parte di questo universo maschile, chiedo scusa a tutte le donne a tutte quelle che da quando sono adolescenti debbono difendersi dagli sguardi e dalle parole allusive e aggressive, a quante si illudono di rendere mansueti i loro compagni e invece finiscono per esserne divorate.Chiedo scusa a tutte le donne che sul lavoro subiscono ricatti dai loro datori di lavoro maschi, a tutte le donne che difendono […]

30 anni senza Sciascia

Il 20 novembre del 1989, trent’anni fa, ci lasciava Leonardo Sciascia, lo scrittore siciliano che ha fatto della scrittura una potente arma di lotta politica.Partendo dai suoi romanzi, ha sempre individuato e denunciato collusioni e compromissioni; nella sua attività pubblicistica ha descritto le pericolose figure degli “anti” di professione che hanno costruito e costruiscono carriere, indossando uniformi e inventandosi ogni giorno un nemico diverso che li rafforzi: indifferenti alla loro sconfitta, questi professionisti cambiano solo campo d’azione, ma operano costantemente per accrescere solo il loro prestigio e per dissimulare la loro propria natura.Sciascia fu anche deputato dell’VIII legislatura e da questi scranni seppe dare il suo prezioso contributo contro ogni comodo conformismo, sempre alla ricerca della verità, sempre coltivando il dubbio della ragione.Leggere e rileggere la sua opera, oggi più attuale che mai, è un potente antidoto a ogni ipocrita conformismo, è un portolano sicuro per tempi difficili, come i nostri.

I beni confiscati alla mafia a vantaggio dei cittadini

7 novembre 2019 – Ultimo appuntamento degli incontri di #AutunnoInMoVimento, la sala delle Carrozze di Villa Niscemi a Palermo ha ospitato l’incontro «La gestione trasparente ed efficiente dei beni confiscati alla mafia a vantaggio dei cittadini e delle comunità locali» con gli interventi di: Leonardo Aldo Penna, deputato M5S;Piera Aiello, deputata M5S, Commissione Antimafia;Francesco Danese, segretario generale Filca Cisl Palermo e Trapani;Piero Ceraulo, segretario generale Fillea Cgil Palermo;Filippo Parrino, presidente di Legacoop Sicilia;Virgilio Bellomo, Amministratore Giudiziario;Tano Grasso, Presidente onorario Federazione Antiracket Italiana. In Sicilia vi è il record di patrimoni confiscati alla mafia, tuttavia sull’uso sociale di questi beni nel recente passato si è stagliata pesante l’ombra dell’interesse di chi era preposto alla vigilanza e alla tutela. Occorre arrivare, anche innovando gli strumenti legislativi, a garantire una gestione trasparente e democratica dei beni che la mafia ha sottratto al popolo siciliano, prevedendo da un lato un diffuso uso sociale e […]

Boschi urbani contro i cambiamenti climatici

Palermo può essere all’avanguardia in tema di boschi urbani, non solo piantando alberi in ogni spazio che lo consenta o aprendo i suoi parchi chiusi, ma rendendo attivo il regolamento per l’affido degli spazi verdi che consentirebbe di coinvolgere cittadini, scuole, comunità e imprese nella gestione e  moltiplicazione delle aree verdi in città. In Italia occorre piantare cento milioni di alberi per cucire tra loro i nostri boschi in un unico sistema forestale, costruendo così una solida barriera ai cambiamenti climatici con la funzione di forte abbattimento della CO2 che hanno gli alberi: il decreto clima prevede già interventi per la forestazione urbana orizzontale e verticale per le aree metropolitane più inquinate. Per questo ho voluto organizzare un incontro-dibattito su questo tema coinvolgendo esperti, attivisti, cittadini che da anni si impegnano in difesa del verde e degli alberi. All’incontro, tenutosi il 5 novembre 2019 all’Orto Botanico di Palermo sono intervenuti: […]